loader image

la Pagina SportivaNews

Calcio Dilettanti: Mister Davide Zomer saluta il Castelnuovo di Promozione

today4 Giugno 2024 8

Background
E’ pronto a percorrere nuove strade, mister Davide Zomer. Nell’ ultima stagione al Castelnuovo del Garda, del presidente Maicol Tinelli, ha fatto bene, portando la formazione del lago, alla salvezza.
“In un campionato pieno di insidie, ma nello stesso tempo avvincente-spiega Zomer-con una squadra giovane, con tanti ragazzi che non avevano mai giocato in Promozione , ma determinata e soprattutto costruita dal direttore sportivo Cristofaletti, ora passato al Mozzecane in Eccellenza , in fretta, i miei ragazzi hanno dimostrato sul campo di che pasta erano. Spesso mi mancavano alcuni giocatori perché dovevo prestarli alla formazione juniores, che giocava il sabato. Colgo l’occasione, attraverso la vostra testata, per ringraziare ogni singolo componente della rosa dei giocatori, della prima squadra, il mio staff tecnico composto da Ivan De Nicola e Moreno Girardi e coloro che mi hanno voluto bene, ma non sono stato confermato per la nuova stagione 2024-25 e quindi mi faccio da parte. Sicuro che chiudo una porta, si apre un portone. Ora sto, come si dice, in questo caso, alla finestra, pronto a rispondere alla prossima chiamata. Vaglierò come faccio sempre, nuovi progetti per costruire qualcosa di interessante “.
Zomer, non ama troppe le sparate, abituato a poche parole, sincere e chiare che vengono fuori dalla bocca quando è più necessario. Il dialogo e il confronto nella vita e nel calcio è fondamentale. Fare i fatti e dimostrare sul campo, quello che ciascuno è, fa tantissimo.
“Il calcio mi ha insegnato prima da calciatore e ora da allenatore che la persona viene prima di ogni altra cosa. Conta poco l’ individualità ma il gioco corale che si respira in una squadra è importantissimo. E’ quello che ho notato nella stagione da poco conclusa al Castelnuovo. Ribadisco ragazzi splendidi che mi hanno tanto, come ho fatto io. La classica rispecchia l’ andamento del campionato. Noi siamo arrivati decimi con 38 punti in 30 partite giocate e 10 vittorie, 8 pareggi e 12 sconfitte. Lontanissimi dall’ ‘Oppeano squadra di un’altra pianeta per caratura tecnica, e la seconda della classe a quota 54 punti,  il Baldo Junior Team, a mio parere la squadra rivelazione del torneo, che avevano in corpo una diversa energia rispetto a noi”.

Ha sempre amato il ruolo da portiere fin da piccolo, per giocare un giorno tra i professionisti, Davide Zomer classe 1977.
Tra serie A fino ad arrivare in D, ha vestito nel corso della carriera le maglie di Hellas Verona, Trento, Robur Siena, Sud Tirol, Treviso, Ancona, Lumezzane, Ascoli, Feralpi Salo, Mezzocorona e Levico Terme.
“Sono sempre stato bene dove ho giocato- sottolinea-conoscendo realtà diverse e modi differenti di vedere il calcio. Ma intrise di passione e voglia di crescere. Hanno costruito la mia personalità fuori e dentro il campo”. Ha giocato affianco di campioni come Mutu, Gilardino, Chiesa il padre dell attaccante che gioca nella Juventus, Camoranesi, ed è stato allenato da Signori di spessore come Mazzone, Menichini, Colomba, Malesani, De Canio e Prandelli.
Oggi il ruolo di portiere è un attimino cambiato, bisogna saper giocare la palla da difensore aggiunto, pronto a servire con rapidità i compagni dalla propria area di rigore, Davide ne prende atto ma parte da lontano, delineando meglio il ruolo delicato del portiere.
“Io posso capire che il calcio moderno si sta evolvendo, al portiere si chiede altre doti, come un po’ di abilità e destrezza con i piedi, ma il suo principale obiettivo è quello di parare punto e basta. Bisogna curare molto bene i fondamentali già dal settore giovanile, è un ruolo molto diverso e pieno di responsabilità. Mi piace dire che in una certa maniera sei solo contro tutti. Affascinante si, ma pericoloso dal punto di vista emotivo.”.
Cosa farà da grande Davide Zomer?
“Adulto e vaccinato con moglie e figli, lo sono da un pezzo-e ride divertito -cogliere al volo l’opportunità che la vita e il calcio, mi offre. Restando me stesso e divertendomi”.

RP

Written by: redazione_sport

Rate it

Previous post


Similar posts

labella Pagina Sportiva today13 Giugno 2024

Calcio Serie A: Arriva al Verona il nuovo mister Zanetti

Salutato Marco Baroni che dopo portato in salvo il veliero dell’ Hellas Verona nelle acque agitate della serie A, conquistando la salvezza, la società del presidente Setti ha ormai deciso: sarà il vicentino Paolo Zanetti il nuovo tecnico per la nuova stagione 2024-25 nella massima serie. Manca solo l’ufficialità che dovrebbe arrivare dopo il 20 [...]

Leggi tutto



Iscriviti ora e ricevi i nostri aggiornamenti


UNA VOCE PER LA GENTE


Ascolta Radio Studio Verona sul Tuo Smartphone
Ascolta Radio Studio Verona sul Tuo Smartphone
RADIO STUDIO VERONA